Mi rendo conto di essere molto insistente, perciò ho deciso di provare a spiegare il motivo per cui mi incazzo e mi faccio sempre coinvolgere in discussioni per le quali non andrebbe sprecato neanche un minuto della propria vita.

Complotti. Parola che nell’era dell’informazione globale sta assumendo un significato parallelo alla sua definizione reale.

Per la Treccani: ” complòtto s. m. [dal fr. complot, di etimo incerto]. – Cospirazione, congiura, intrigo ai danni delle autorità costituite o (meno com., e solo in senso estens. e fig.) di persone private: c. militare; fare, organizzare, ordire un c. contro il capo del governo; sventare un c.; si sente vittima di un c. mediatico. In usi scherz.: siete tutti d’accordo nel darmi torto: ma questo è un complotto! “

Di eventi che rispondono alla precedente definizione la storia è piena, così come lo è di rivoluzioni segrete, di colpi di stato finanziati internazionalmente, di bugie e di porcherie vomitate sulla gente da governi criminali. Accidenti (che signore) se ce ne sono stati !

Se ci focalizziamo poi sul dopoguerra italiano ce ne sarebbero di motivi per scendere in piazza e “fare la rivoluzione”, come molte persone di ogni ceto sociale auspicano energicamente, di solito a fine cena davanti ad un paio di bicchieri di amaro.

Perché un giorno dopo la tragedia qualcuno annunciò al Corriere della Sera che l’aereo era stato dilaniato da una bomba piazzata dai Nuclei Armati Rivoluzionari ? E perché quasi trent’anni dopo un Presidente della Repubblica avrebbe fatto riaprire un’indagine dopo una decina tra processi, appelli e inchieste parallele ?
Non sapete di cosa sto parlando ? 27 giugno 1980.
Di una delle pagine più nere della storia democratica italiana ed internazionale, fatta di verità nascoste, depistaggi e sospette coperture politiche, una storia contro la quale si sono spesso schiantati alcuni tra i migliori giornalisti d’inchiesta del nostro Paese.
Sto parlando del disastro aereo del DC-9 Itavia, anche nota come “strage di Ustica”.
Perchè di questa storia non parlano mai tutti quelli che vanno in giro a cianciare di gas misteriosi rilasciati dagli aerei ?
Suggerimento: perché per venire a capo di questi misteri ci vogliono anni e anni di studi approfonditi. Bisogna leggere migliaia di pagine di rapporti, referti, sentenze. Bisogna seguire decine di piste e trovare testimoni, prove, fatti documentabili. Spesso poi la pista che si segue si rivela un vicolo cieco dal quale bisogna tornare indietro con onestà intellettuale.
E dopo tutto questo percorso a volte (non nel caso di Ustica) ci si rende conto che la tesi di partenza era sbagliata. E’ molto più facile guardare Giulietto Chiesa su internet che parla di ingegneria strutturale ( !!! ) e decidere che si, basta: è questa la Verità !
Vi offendete se vi mando a cacare ? Spero di no…se no sticazzi.

Voi, che cercate la verità in un video di youtube o nella prima cosa che trovate quando cercate su google e che pretendete pure di darcela a bere, siete un pericolo per la Verità. Perché con la vostra superficialità non fate altro che il gioco di chi vuole che si parli di “signoraggio bancario” piuttosto che discutere seriamente del perché le cose stanno cambiando.
Guardate che chi tiene le redini di questa Società vi vuole esattemente così come siete. Credete di essere ribelli ? Siete PERFETTI !
Voi, siete i classici ingranaggi di quel Sistema che invece vedete nelle stronzate; siete proprio voi le “scie chimiche” che state cercando, e la cosa mi fa incazzare come una iena, perché il vostro qualunquismo confonde tutto ed ecco che Prodi diventa uguale a Dell’Utri, il Che è come Fidel, Obama è come Abu al-Baghdadi (… e questo chi cazzo è ? Non ve lo dico, dovreste saperlo visto che ne parlate sempre).
Voi siete i nemici della conoscenza, ed ecco perché non vi riesco più a sopportare.

Annunci