Cerca

BrigataBorghetti's Blog

Conoscenza è Potere

Mese

ottobre 2015

Bimba di 28 giorni morta di pertosse (perchè non vaccinata).

Riporto al volo questo articolo dal Corriere. Parla di una petizione per l’obbligatorietà dei vaccini, in seguito alla morte di una bambina di 28 giorni di pertosse.

Non so se a voi che continuate a sostenere atrocità sui vaccini interessi qualcosa, ma a volte, purtroppo, c’è chi vi da retta. Ed è questo quello che succede.

Buona giornata.

Aggiornamento: allego anche la posizione ufficiale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sul tema dei vaccini; è questa qui, mentre questo qui è un vademecum sulla pertosse tratto dal sito levaccinazioni.it.

Annunci

la storia di Andrew Wakefield – La pericolosità della disinformazione

Questo articolo parte da una considerazione di base logica:

1 – una persona pubblica un articolo ed io lo leggo (“io” non ho competenze in quella materia);

2 – mi convinco che quello che dice l’articolo è la verità;

3 – si scopre che quell’articolo era stato falsificato perchè non c’erano prove scientifiche a sostenerlo;

4 – “io” capisco che chi l’ha scritto è una persona disonesta, e che evidentemente quello che sosteneva il suo articolo era falso;

5 – capitolo chiuso: quella tesi è stata smentita (anche per ammissione dell’autore stesso);

6 – se negli anni a venire sento qualcuno che ripropone quella tesi, “io” so già che è un falso e non lo sto neanche a sentire.

Mi sembra che il percorso logico sia ineccepibile. Eccovi quindi, per chi non la conosce (e suggerisco a tutti di conoscerla) la storia di Andrew Wakefield. Poi ditemi se per caso vi sembra che al giorno d’oggi siamo arrivati al mio punto “6”.

Continua a leggere “la storia di Andrew Wakefield – La pericolosità della disinformazione”

Sdegnato, triste, incazzato.

Non ho niente che mi leghi a Ignazio Marino nè tantomeno al suo partito, che peraltro non ho votato. Non ho motivi per difenderlo dalle accuse (che poi le vediamo nel dettaglio quali sono) che gli stanno vomitando addosso in questi giorni i giornali, la politica (che si sa che è senza peccato…) e di conseguenza l’immenso gregge di pecoroni ahimè miei connazionali.
Poichè a differenza della maggior parte della gente (pochi lo ammetteranno, gli altri forse si sentiranno anche offesi) io sono una persona che si informa dei fatti, che mantiene alto il livello di critica nei confronti delle istituzioni e che se parla di qualcosa è perchè ha cognizione di causa. Se non so, e mi capita spesso, sto zitto.

Continua a leggere “Sdegnato, triste, incazzato.”

…ma guarda te se mi tocca fare l’avvocato di Marino

La macchina del fango è all’opera con la solita intensità. Obiettivo attuale: le spese di rappresentanza del sindaco di Roma Ignazio Marino.
Per curiosità sono andato a cercare le spese di rappresentanza del comune di Roma dal 2011 al 2014, presenti (come è ovvio che sia ma pare che nessuno se lo ricordi) sul sito del comune. Ve le allego qui, ricordando a tutti gli smemorati che Marino è sindaco dall’estate del 2013.
In un paese di gente intelligente non servirebbe neanche ricordare che esiste un’inchiesta (e delle sentenze) denominata “Mafia Capitale” grazie alla quale sarebbe semplice capire perchè questa città sta cadendo a pezzi…ma come ho detto…in un paese di gente intelligente…

Continua a leggere “…ma guarda te se mi tocca fare l’avvocato di Marino”

la Russia e la Siria: facciamo chiarezza

L’Italia pallonara come al solito “si schiera” dalla parte di questa o di quella parte, di solito senza basi di conoscenza per effettuare tale scelta di campo. Per quei pochi che invece si interessano agli argomenti di cui parlano, ecco un articolo che ci aiuta ad orientarci nel calderone siriano nel quale ha fatto il suo ingresso operativo ufficiale anche la Russia di Putin, quel simpatico ex kgb nazionalista, omofobo, colluso e bugiardo, che chissà perchè piace tanto anche a quelli che in passato, non ho ancora capito perchè, avrebbero osteggiato indignati un personaggio con tali caratteristiche. Vi posto quindi l’articolo, tratto da il Post, che è l’ultimo dispaccio sulla situazione siriana; all’interno dell’articolo sono presenti anche i dispacci precedenti, per chi è “rimasto indietro” e vuole farsi un’idea di cosa stia succedendo laggiù.

Volete fare i commercialisti ? Vi tolgo la sete col prosciutto !

Visto che come al solito in Italia tutti sanno tutto, anche in materia contabile, allora invito tutti questi professoroni che snocciolano cifre a caso sui social network a discutere davvero di numeri. Ecco qui, i bilanci del comune di roma; coraggio, commentate !!!

Tutti i dati sono presi dal sito del comune di roma, perchè come è ovvio che sia i bilanci e i conti dello Stato sono pubblici ed accessibili a tutti.

Bilancio pluriennale 2015 – 2017;

Bilancio di previsione;

Su su coraggio, avete perso il vostro spirito contabile ? Qui ne avete di dati per attaccare questo o quel politico, questo o quell’assessore.

Troppo lunghi ? Troppo faticoso studiare ?

Bene. Esperimento finito, tornate alle vostre stronzate…

Blog su WordPress.com.

Su ↑