L’impulso di sfogare le mie sensazioni e la mia rabbia per quanto successo a Parigi una settimana fa è stato forte dal primo momento, ma per fortuna mi sono astenuto: avrei scritto cose sbagliate.
A caldo, lo ammetto, ho pensato che quello che avrebbero dovuto fare le forze occidentali sarebbe stato schierare una forza di terra e penetrare a fondo nei territori controllati dallo Stato Islamico per combattere una guerra che si sta rivelando inefficace con il solo utilizzo dei bombardamenti aerei.
Tutt’ora credo che una vittoria militare in quel senso sarebbe possibile e che probabilmente lo Stato Islamico ne uscirebbe sconfitto, ma anche che tutto questo non porterebbe a niente di nuovo rispetto a quanto la Storia ci ha insegnato, più e più volte.
Oggi però, a mente fredda, mi sento di analizzare la situazione in maniera più razionale.

Continua a leggere “A mente fredda”

Annunci